Il Blog di Polidata

Il Blog di Polidata

Nuove funzioni per l'app Zconnect per chi entra in azienda.

L’App ZConnect (e il portale HR) si arricchisce della nuova funzione Health Check. Un aiuto importantissimo per supportare anche la ripresa delle attività dall’emergenza.

Con un semplice questionario di poche domande ogni lavoratore, prima di accedere alla propria postazione, può informare l’azienda in tempo reale sul suo stato di salute, per ottemperare alle disposizioni governative in materia di sicurezza sul lavoro e diminuire il rischio di contagi, favorendo inoltre l'organizzazione dei processi comunicativi e la responsabilizzazione delle persone durante la fase del rientro.

Per garantire la corretta gestione dei dati e della privacy, Zucchetti ha già predisposto un’informativa che i lavoratori potranno accettare al primo accesso in ZConnect o nel portale HR.

Si tratta di uno standard che il Cliente può utilizzare o sostituire a sua discrezione.

Un apposito sistema di notifiche e report di analisi permette infine di gestire i controlli in modo efficiente.

zconnect

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Procedura di attivazione semplificata

Per supportare i Clienti è stata predisposta una procedura semplificata per l’attivazione dell’App ZConnect. All’interno del portale HR, Zucchetti ha predisposto un Video tutorial che guida l’Azienda, lo Studio o l’Associazione in tutti i passaggi per attivare l’app per i lavoratori e inviare loro la mail con il QR code di attivazione. Il video sarà disponibile cliccando l’icona Utente in alto a destra.

Allo stesso modo per i lavoratori è disponibile una miniguida rapida che spiega tutti i passaggi per scaricare dagli store e accedere all’App ZConnect. La miniguida è disponibile anche all’indirizzo www.appzconnect.it e potrà essere usata come supporto al personale.

Inoltre, sempre per supportare il Cliente e velocizzare la comunicazione dell’app, Zucchetti ha inserito un messaggio nei cedolini elaborati con i software Paghe Web e Paghe Project, che permette di stampare sulla busta paga del lavoratore il QR Code e le indicazioni per accedere in autonomia all’app.

Giovedì, 19 Settembre 2019 15:45

ANTIRICICLAGGIO: Controlli sui contanti

Scritto da

Da settembre anche per le operazioni superiori a 10.000 euro.

Dal 02 al 15 Settembre le banche, le poste e gli altri intermediari finanziari dovranno comunicare all’UIF (Ufficio per le Informazioni Finanziarie delle Banca d’Italia) le operazioni con movimentazione di contante di importo pari o superiore a 10.000 euro poste in essere dai singoli soggetti con lo scopo di scoraggiare o prevenire comportamenti concludenti nell’evasione fiscale o nel lavoro nero.

Lunedì, 05 Agosto 2019 13:16

Introduzione degli ISA

Scritto da

Le finalità perseguite dal legislatore con l’introduzione degli ISA sono ravvisabili nell’intento di facilitare il corretto adempimento degli obblighi fiscali da parte dei contribuenti, fornendo loro, già in una fase precedente alla scadenza dei relativi termini, elementi conoscitivi e di supporto.

In questa direzione gli Isa rappresentano una sorta di compliance mirata verso meccanismi di collaborazione fra contribuenti e Amministrazione finanziaria finalizzati ad aumentare il livello di adempimento spontaneo incentivando l’emersione spontanea di basi imponibili.

Nei chiarimenti con cui il legislatore è intervenuto nella recente circolaren.17/E del 02 Agosto 02 2019 ,si fa esplicito riferimento alla modificabilità dei dati forniti dall’agenzia delle entrate, stabilendo che, stante la possibilità del contribuente di apportare variazioni agli stessi, nel caso in cui l’Isa venga calcolato senza modificare le informazioni fornite dall’AdE, l’esito di applicazione dello stesso non sarà soggetto a contestazioni da parte dell’amministrazione finanziaria.

Per approfondimenti:

https://www.google.com/search?q=circolare+17+e+2019&oq=circolare+&aqs=chrome.4.69i57j0l5.5730j0j7&sourceid=chrome&ie=UTF-8

 
 
Venerdì, 28 Giugno 2019 08:39

Corrispettivi giornalieri

Scritto da

Ricordiamo il recentissimo obbligo normativo che prevede che dal 1° luglio 2019, i soggetti che nell’anno precedente hanno realizzato un volume d’affari superiore a 400.000 euro, dovranno certificare i corrispettivi giornalieri attraverso un registratore telematico e procedere con l’invio dei dati relativi agli incassi giornalieri all’Agenzia delle Entrate.

Lunedì, 24 Giugno 2019 10:22

Cos’è il “phishing”

Scritto da

Il "phishing" è una delle tecniche di frode informatica più diffuse che consiste nel catturare in modo fraudolento i codici della carta o i codici di accesso ai servizi via internet dei clienti.
Ciò avviene attraverso l'invio di una e-mail/SMS che sembra provenire dall’istituto di credito, in cui si richiede di accedere a un link (che sembra riportare al sito ufficiale dell’istituto di credito) e di inserire i propri codici di accesso.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.